Viso più giovane con la ginnastica antiaging

“Viso più giovane con la ginnastica antiaging” – Intervista su Capitale Salute –

1200 900 INES ALEXANDRA

Ecco l’articolo di Capitale Salute, magazine online di benessere e salute sul tema “Viso più giovane con la ginnastica antiaging” redatto con la mia consulenza:

Forse non ci hai mai pensato, ma anche il tuo viso è composto da fasce muscolari, che è possibile “allenare”, proprio come il resto del corpo! I vantaggi di una “gym” facciale sono evidenti: maggior elasticità e luminosità della pelle, un contorno viso più sodo e un aspetto più tonico. Per ottenere risultati, però, come per tutte le cure e gli interventi di tipo “naturale”, la costanza è fondamentale. Bastano però, solo pochi minuti al giorno per raggiungere un effetto “antiaging” nel giro di un paio di mesi… Come spiega la nostra esperta di fiducia, Ines Alexandra Scholz, “Organic Beauty Coach” nonché Informatore Cosmetico Qualificato (www.inesalexandra.com), la facial gym è adatta a tutti, uomini e donne, a partire dai 30 anni d’età, purché non vi siano patologie infiammatorie ai nervi facciali, problemi al collo e alla cervicale o disturbi connessi alla masticazione mandibolare. Ines ci regala allora tre beauty tips di ginnastica per il viso che andranno eseguiti due volte al giorno, in corrispondenza della nostra beauty routine giornaliera: al mattino, prima di procedere con l’idratazione ed il trucco, e la sera, dopo la pulizia del viso. O, in alternativa, quando sia per noi più comodo, ma per un minimo di 10 minuti al giorno e sempre con delicatezza e attenzione nel cogliere eventuali tensioni e dolori che potrebbero indicare un’infiammazione e che richiedono un approfondimento diagnostico. Ecco allora 3 esercizi antiaging da fare comodamente a casa e che interessano viso, collo e occhi.
  1. IL GRANDE “WOW”. Si tratta di un esercizio cosiddetto di “riscaldamento” perché coinvolge diversi punti del viso e serve per stimolare la circolazione a livello epidermico e quindi anche il tono e il colorito facciale. assumiamo una posizione rilassata per collo e spalle. Col mento verso il basso, pronunciamo una bella “O” e a seguire un “WOW” (Uau) dando solo enfasi ai movimenti della bocca, senza muovere la mascella. Possiamo utilizzare la voce e guardarci allo specchio per controllare la correttezza dei movimenti.
  2. STRETCHING DEL COLLO. Guardandoci allo specchio, con collo e spalle rilassati e simmetrici, spostiamo di 45° la testa alternativamente a destra e a sinistra, poi alziamo il mento e mimiamo con la bocca un bacio verso l’alto, tenendo la posizione per 10 secondi. Ripetiamo 3 volte per lato. Questo esercizio serve ad allungare e tonificare le fasce muscolari del collo.
  3. TONIFICAZIONE DELLE PALPEBRE. Posizioniamo i palmi delle mani sulle tempie, tiriamo verso l’alto le sopracciglia e chiudiamo gli occhi. Teniamo la posizione per 10 secondi e ripetiamo per tre volte. La resistenza che sentiremo serve a tonificare le palpebre con effetto liftante, contrastandone la naturale tendenza a cadere verso il basso.
Ines Alexandra ci ricorda di continuare a respirare durante gli esercizi, e ci suggerisce, infine, di abbinare questa strategia antiaging anche ad altri piccoli ma importanti gesti di cura quotidiana, ovvero l’automassaggio durante la beauty routine effettuata con prodotti di skincare naturali ed organic, eventualmente supportata dall’utilizzo di “beauty tools”, accessori hi-tech che migliorano le performance di detersione ed idratazione e al tempo stesso garantiscono una più accurata penetrazione dei principi presenti nei cosmetici. La ginnastica antiaging, se eseguita con costanza, può portare a risultati che possono anche rappresentare una buona alternativa, del tutto naturale, ad interventi di microchirurgia estetica.

Leave a Reply